Salvini: "Sì all’accoglienza, ma l’Africa in Italia non ci sta" [VIDEO]

salvini catania

21.30 - Il tour siciliano di Matteo Salvini ha fatto tappa oggi all'hotspot di Pozzallo, in provincia di Ragusa, e lì il ministro dell'Interno ha ribadito le proprie intenzioni sulla gestione dei flussi migratori, anticipando che l'Italia farà sentire la propria voce in Europa:

Il governo italiano dirà no la settimana prossima alla riforma del regolamento di Dublino e a nuove politiche di asilo.

Il leader della Lega ha preso anche atto delle parole di solidarietà arrivate in queste ore da Francia e Germania, ma ha sottolineato che anche i due Paesi dovranno ora passare ai fatti concreti:

Aspettiamo che passino dalle parole ai fatti.

17.00 - Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è in queste ore in Sicilia per un tour elettorale, che lo ha portato anche a visitare alcuni centri dediti all’accoglienza dei migranti. Proprio del tema tornato caldissimo in queste ore, il leader del Carroccio ha voluto parlare improvvisando un comizio davanti ad un hotel di Catania, salendo su una sedia. “Va bene accogliere persone che fuggono dalla guerra - ha dichiarato il neo Ministro - ma l’Africa in Italia non ci sta”.

Insomma, la posizione del nuovo governo gialloverde sull’immigrazione è chiara sin da subito: ridurre drasticamente gli sbarchi e vigilare di più sulle ong, accusate di essere “semi-scafisti”. Poco prima del comizio improvvisato, Salvini aveva parlato prima della conferenza stampa del candidato sindaco del centrodestra, Salvo Pogliese.

"Sui migranti non terremo una linea dura, ma di buon senso - ha insistito - Quello che non è scritto nel contratto Cinquestelle-Lega non sarà preso in discussione, così eviteremo di litigare. Il centrodestra non è demolito, ma continuerà ad esistere e noi applicheremo il programma del centrodestra contenuto nel patto di governo".

Ad accogliere Salvini ci sono stati, oltre a tanti sostenitori, anche dei contestatori, ai quali ha replicato senza mezze misure:

"Le contestazioni? Chissenefrega, ci sono cose più importanti che dobbiamo fare. Basta alla Sicilia campo profughi d'Europa. Non assisterò senza far nulla a sbarchi su sbarchi su sbarchi. Servono centri per espellere".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO