CEI, l'appello di Bassetti: "Non soffiate sul fuoco della frustrazione e della rabbia sociale"

"Ci vuole una svolta nella vita del Paese per cominciare a lavorare insieme"

Il cardinale Gualtiero Bassetti

Il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, è tornato a parlare di politica, a pochi giorni dall'appello che aveva rivolto ai politici quando l'accordo tra Lega e M5S sembrava ormai tramontato.

Oggi, forse vista l'escalation di proclamazioni contro gli immigrati che arrivano dagli alti vertici del nuovo governo, in primis dal ministro dell'Interno Matteo Salvini, Bassetti ha voluto lanciare un nuovo appello per conto della CEI e lo ha fatto durante la "Veglia di preghiera per l'Italia" che si è tenuta nella Basilica di Santa Maria in Trastevere:

Ci vuole una svolta nella vita del Paese per cominciare a lavorare insieme: è, infatti, eticamente doveroso lavorare per il bene comune dell'Italia senza partigianeria, con carità e responsabilità, senza soffiare sul fuoco della frustrazione e della rabbia sociale.

Bassetti ha invitato il nuovo governo a non cavalcare la rabbia e la frustrazione che serpeggia tra la popolazione:

Che tutte le forze politiche, gli operatori della comunicazione, i responsabili a qualunque titolo non badino all'interesse immediato e di parte! Si ricordino delle parole del profeta Osea: 'E poiché hanno seminato vento/ raccoglieranno tempesta'.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO