Singapore, storico incontro tra Donald Trump e Kim Jong-un: "È andata molto bene. Ci sarà un grande cambiamento"

Faccia a faccia di 40 minuti circa

11.00 - I documenti firmati da Donald Trump e da Kim Jong-un non sono ancora stati pubblicati e lo stesso Presidente USA, sempre attivo su Twitter, non ha ancora fatto alcun annuncio. A margine dell'incontro, però, Trump ha precisato che il confronto col leader nordcoreano è stato "onesto, diretto e produttivo".

Il Presidente USA avrebbe promesso di interrompere fin da subito i giochi di guerra, mentre Kim Jong-un avrebbe promesso in cambio di smantellare il sito utilizzato per eseguire i test missilistici. Nell'accordo firmato, inoltre, sarebbe stato messo nero su bianco l'impegno della Corea Del Nord di dire definitivamente addio al nucleare.

Con quel "giochi di guerra" Trump intendeva confermare di aver promesso alla Corea Del Nord l'immediata interruzione di ogni esercitazione militare insieme alla Corea Del Sud:

Abbiamo fatto delle esercitazioni per un luogo periodo di tempo, lavorando con la Corea Del Sud. Li chiamiamo "giochi di guerra". Sono tremendamente costosi. La Corea Del Sud ha contribuito, ma non al 100%.

Il Presidente USA, però, ha confermato che le sanzioni imposte negli ultimi anni alla Corea Del Nord resteranno attive ancora per un po':

Non vedo l'ora di toglierle, ma le sanzioni saranno rimosse solo quando saremo certi della denuclearizzazione della Corea Del Nord.

Trump ha confermato di aver invitato Kim Jong-un alla Casa Bianca - e il leader nordcoreano avrebbe accettato - e anche di esser stato invitato per una visita a Pyongyang, viaggio da effettuare solo quando "sarà opportuno".

8.00 - Lo storico incontro tra Donald Trump e Kim Jong-un è avvenuto quando in Italia era notte fonda (le 3 circa, le 9 di Singapore) sul patio del Capella Hotel, sull'isola di Sentosa. I due leader sono arrivati da due porticati opposti, camminando su un tappeto rosso. Uno scenario hollywoodiano per una pagina importantissima della storia.

Qualche ora dopo (intorno alle 7:40 italiane) i due hanno tenuto una conferenza stampa congiunta, seduti uno accanto all'altro. Kim ha detto:

"Abbiamo avuto un incontro storico, abbiamo deciso di lasciarci il passato alle spalle e di firmare un documento storico, Il mondo vedrà questo importante cambiamento. Vorrei esprimere la mia gratitudine al Presidente Trump per aver permesso questo incontro"

Poi i due hanno firmato l'accordo davanti ai fotografi e le telecamere. Dopo la firma Trump ha detto:

"Cominceremo con processo molto, molto presto, assolutamente. Vedrete tutto tra poco, La lettera che abbiamo firmato è molto completa, entrambe le parti saranno molto colpite. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato in questi mesi. Siamo molto orgogliosi per quello che è successo oggi. La nostra relazione con la Corea del Nord sarà molto diversa rispetto al passato. Abbiamo sviluppato un legame molto speciale. Ci sarà molta soddisfazione e molta gioia. Ci occuperemo dei problemi più pericolosi per il mondo intero. Il nostro incontro ha funzionato molto meglio di quello che si potesse prevedere. È stato un grande onore essere qui con lei. Grazie a lei e a tutti i suoi rappresentanti"

L'incontro tra i due è durato circa 40 minuti, poi hanno anche pranzato insieme. Donald Trump ha invitato Kim Jong-un alla Casa Bianca e Kim ha invitato Trump a Pyongyang. Nelle prossime ore sarà reso noto il documento che il Presidente degli Stati Uniti e il "supremo comandante" della Corea del Nord hanno firmato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO