Colombia, il conservatore Iván Duque è il nuovo presidente

La Colombia ha eletto il suo nuovo Presidente. Dopo il primo turno di elezioni del 27 maggio scorso, ieri il ballottaggio tra il conservatore Iván Duque Márquez del Centro Democratico e il progressista Gustavo Petro di Colombia Humana, ha visto uscire vincitore Duque col 53.98% delle preferenze.

Nel discorso tenuto subito dopo l'ufficialità della vittoria, Iván Duque ha subito messo in chiaro quale sarà l'impostazione del suo governo, a cominciare dallo storico accordo di pace raggiunto nel 2016 coi ribelli delle Forze Armate Rivoluzionarie Colombiane (FARC) e ratificato dal Parlamento nel novembre dello stesso anno.

Con umiltà ed onore, dico al popolo colombiano che spenderò tutte le mie energie per unire il nostro Paese. Non ci saranno più divisioni. Non governerò con odio.

Duque non ha nessuna intenzione di portare avanti le politiche del suo predecessore Juan Manuel Santos e tra i primi atti del suo governo ci sarà la revisione di quell'accordo che dava ai ribelli delle FARC una presenza al Congresso e che permetteva loro di contestare le elezioni.

Non solo. Il nuovo presidente ha intenzione di inasprire le pene per i crimini commessi dalle FARC nel lungo conflitto col governo, anche se al momento non è chiaro come intenderà procedere e quale sarà la risposta dei cittadini colombiani.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO