Il fotografo Toscani: "Salvini come testimonial buono solo per la carta igienica"

"Salvini secondo voi è da prendere sul serio? Ormai ha preso il posto di Crozza"

Matteo Salvini

Il fotografo Oliviero Toscani, storico collaboratore del gruppo Benetton per campagne pubblicitarie che hanno fatto la storia, è tornato all'attacco del leader della Lega e ministero dell'Interno Matteo Salvini, che poche ore fa ha inviato a boicottare l'azienda Benetton dopo la pubblicazione su Facebook di due scatti dei migranti della nave Aquarius a cui Salvini ha impedito l'attracco in Italia, con la classica scritta "United Colors of Benetton".

Toscani, ideatore del progetto - che non possiamo definire una campagna pubblicitaria nel senso tradizionale del termine - ha colto la palla al balzo e, ai microfoni di Radio Padova, non ci è andato affatto leggero, in pieno stile Oliviero Toscani:

Per cosa Salvini potrebbe essere un buon testimonial? Per la carta igienica.

E, ancora:

Salvini secondo voi è da prendere sul serio? Ormai ha preso il posto di Crozza. Crozza ormai non ha più lavoro, poveretto, bisognerà fare qualcosa perchè c'è Salvini che gli sta portando via lo spazio.

Il fotografo ha anche spiegato il perchè ha deciso di utilizzare quei due scatti - uno di Orietta Scardino e uno di Kenny Karpov:

Ho fatto vedere ciò che sta succedendo. Il problema è che una volta eravamo un Paese di brave persone, eravamo un Paese dell'onestà e della generosità. Purtroppo questo piccolo benessere, che non è stato neanche a disposizione di tutti, ci ha fatto diventare egoisti e devo dire anche abbastanza ottusi.

Non è la prima volta che Toscani e Salvini sono protagonisti di botta e risposta dai toni duri. Solo pochi giorni fa, sempre relativamente al caso della nave Aquarius, il fotografo aveva twittato:

Sono fiero di avere capito fin da subito, tempo fa, quanto fosse cretino Matteo Salvini. E naturalmente cretino rimane. Quando ci sarà il prossimo processo di Norimberga non solo lui ma anche i suoi seguaci collaborazionisti saranno sul banco degli imputati #Aquarius.

Salvini si era limitato a minacciare querele, lasciando intendere di averlo già fatto in passato proprio nei confronti del fotografo. Dopo queste ultime provocazioni, invece, Salvini non si è ancora espresso pubblicamente.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO