Luigi Di Maio: "Il censimento dei Rom non si può fare"

"A chi dice che lo ha già fatto gli rispondo che il PD non lo prendo ad esempio"

Di Maio dopo incontro con piattaforme di Food Delivery

Luigi Di Maio, in collegamento stamattina dal Lussemburgo con Agorà su RaiTre, è intervenuto sul censimento dei Rom proposto qualche giorno fa dal ministro dell'Interno e appoggiato anche da Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia.

Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico si è limitato a ribadire quello che era già stato detto da più parti: in Italia non si possono censire le persone su base razziale.

Ho sempre detto che il censimento su base razziale non si può fare, a chi dice che lo ha già fatto gli rispondo che il PD non lo prendo ad esempio.

Di Maio ha anche commentato il motivo per cui stamattina si trova in Lussemburgo, l'incontro con la commissaria UE per l’occupazione e gli affari sociali, Marianne Thyssen:

Il pilastro sociale europeo deve essere sviluppato sempre di più, l’Europa deve essere un’Europa che si occupa di povertà e occupazione. [...] Credo di aver trovato un interlocutore molto valido con cui potremo lavorare il prossimo anno a sviluppare i nostri centri per l’impiego e arrivare all’obiettivo del reddito di cittadinanza. Le ho spiegato chiaramente che questo governo ha un obiettivo: rimettere in piedi i centri dell’impiego e fare il reddito di cittadinanza.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO