Mattarella a San Patrignano: "Nel DNA degli italiani vi è la solidarietà"

"La nostra cultura, la nostra storia, la bellezza del nostro Paese non sarebbero così grandi, né così apprezzate nel mondo senza il valore della solidarietà".

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, mentre Emmanuel Macron è in visita a Roma, si è recato a Coriano, in provincia di Rimini, per visitare la Comunità di San Patrignano in occasione del 40esimo anniversario dalla sua fondazione e in concomitanza con la Giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droga, che cade proprio oggi, il 26 giugno.

Mattarella, accompagnato dal Presidente della Comunità Antonio Tinelli, ha incontrato i ragazzi e le ragazze ospiti della struttura, così come gli operatori che si occupano del recupero delle tossicodipendenze all'interno della Comunità.

Lì, dopo aver visitato anche il Centro Medico e il laboratorio tessile che tiene impegnati i giovani ospiti, Mattarella ha tenuto un breve discorso incentrato anche sulla solidarietà, attuale anche per la questione dei flussi migratori che rischia di dividere l'Europa:

Qui si respira solidarietà e questo è un patrimonio del nostro popolo.
Nel DNA degli italiani vi è la solidarietà. La nostra cultura, la nostra storia, la bellezza del nostro Paese non sarebbero così grandi, né così apprezzate nel mondo senza il valore della solidarietà.
San Patrignano, con i suoi risultati, con tutta la sua storia è una prova che la vita di comunità, quando mette al centro la dignità di ogni persona, unica, non ripetibile, mai eguale a nessun altro, e mette al centro il diritto di ognuno a diventare artefice del proprio futuro, è capace di sconfiggere l'egoismo, l'indifferenza, la paura, la solitudine. Il tessuto solidale in un Paese e, al suo interno, di ciascuna comunità, è un bene comune prezioso, e questo va sempre considerato, a partire da chi ha responsabilità pubbliche.

Il Presidente della Repubblica ha anche sottolineato la necessità, ora più che mai, di sentirsi uniti:

Unità non è soltanto nel senso territoriale del nostro Paese, è anche l'unità di vita del nostro Paese, la sua coesione, il suo modo di sentire tutti i cittadini legati da un destino comune: questa è l'unità vera del Paese, l'aspetto che indica costantemente, in tutto il suo tessuto, la nostra Costituzione.
Rafforzare l'unità del nostro Paese, della sua società, delle sue persone nella vita in comune è un compito che riguarda ciascuno di noi. Certo, riguarda anzitutto chi ha responsabilità politiche, ma anche ciascuno di noi, nel costruire il tessuto relazionale che rende la vita gradevole, più positiva e migliore per tutti.
Il Presidente Mattarella ha incontrato gli operatori e i ragazzi e le ragazze ospiti della struttura che opera nella prevenzione e nel recupero delle tossicodipendenze e ha visitato il Centro Medico, il Laboratorio tessile e il Centro minori femminile.


Sergio Mattarella visita la Comunità di San Patrignano

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO