Vitalizi, Salvini: "Prima si tagliano meglio è". Di Maio: "Sono privilegi rubati"

Il ministro dell'interno: "Qualche ex parlamentare farà ricorso per difendere il suo privilegio? Che faccia tosta".

Salvini e Di Maio sui vitalizi

Anche oggi il tema dei vitalizi è stato molto caldo e oltre alla diatriba tra il MoVimento 5 Stelle e la Presidente del Senato Casellati ci sono state anche delle dichiarazioni dei vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Salvini ha detto:

"Prima si tagliano, meglio è. È giusto che i parlamentari del passato siano trattati come tutti gli altri cittadini, prendendo quello che hanno versato, e che i milioni risparmiati vadano ai pensionati più bisognosi. Qualche ex parlamentare farà ricorso per difendere il suo privilegio? Che faccia tosta"

Gli ha fatto eco Di Maio che prima ha scritto:

"I vitalizi non sono diritti acquisiti, ma privilegi rubati. I privilegi rubati non possono esistere nel nostro governo"

Poi ha condiviso su Facebook un post pubblicato sul Blog delle Stelle e firmato da Roberto Fico, il Presidente della Camera che ieri ha annunciato la delibera e che oggi ha dichiarato che non i avvarrà dell'immunità contro i ricorsi che hanno minacciato di fare i membri dell'Associazione degli ex Parlamentari. Il post è intitolato proprio: "Il superamento dei vitalizi per ritrovare fiducia nelle istituzioni. E i ricorsi non ci fermeranno". Di Maio, condividendolo, ha scritto: "I ricorsi non ci fermeranno. Ne potete stare certi".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO