Rai, rivoluzione in vista? Grillo: "Due canali sul mercato e uno senza pubblicità"

Lo avrebbe detto il fondatore del M5S affacciato a una finestra e rivolto ai giornalisti.

Beppe Grillo Rai

Secondo quanto riportato dai siti web di alcuni quotidiani, in primis laRepubblica.it e ilGiornale.it, Beppe Grillo questa sera, affacciato a una finestra di un albergo di Roma, dove alloggia da qualche giorno, avrebbe parlato della Rai.

Le parole riportate sono queste:

"Rai Tre, Rai Due e Rai Uno: due saranno messe sul mercato e una senza pubblicità. Questo dice l’Elevato e accontentatevi di questo"

Il fondatore del MoVimento 5 Stelle, dunque, con un atteggiamento teatrale che ogni tanto tira fuori e non fa ben capire se sia serio o stia scherzando, si sarebbe affacciato alla finestra apposta per parlare ai giornalisti, visto che, appunto, sotto al suo albergo ce ne erano un bel po' che speravano di raccogliere una sua dichiarazione.

Per farsi sentire avrebbe anche usato un megafono, perché i presenti hanno detto che aveva una voce metallica. C'è da precisare che non si sarebbe fatto vedere bene in volto.

E la dichiarazione è arrivata e ha un tema ben preciso. Qualcuno lo ha già ribattezzato "l'editto di Grillo", espressione di berlusconiana memoria...

Intanto proprio oggi è scaduto il Consiglio di amministrazione Rai e l'11 luglio Camera e Senato dovranno votare i membri di competenza. Non ci sarebbe accordo tra Lega e MoVimento 5 Stelle sul nome dell'amministratore delegato, perché ognuno lo vorrebbe per sé. Il Presidente della Camera Roberto Fico, ex Presidente della Commissione di Vigilanza della Ra, ha fatto un appello a tutto l'arco parlamentare affinché la politica resti fuori dalle nomine Rai e dia finalmente un forte segnale di cambiamento.

Foto © Twitter Beppe Grillo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO