Migranti: barcone con 450 persone è in acque italiane. Cosa farà Salvini?

Matteo Salvini

Aggiornamento ore 20:30 - Il barcone con 450 migranti a bordo, partito dalla Libia, è entrato in acque Sar italiane. Quando Matteo Salvini ha pubblicato il suo post su Facebook l'imbarcazione si trovava ancora in acque Sar maltesi. Si tratta di un peschereccio di legno partito dalla Libia, che in questo momento naviga in direzione Lampedusa, dove dovrebbe arrivare in 4-5 ore.

Le autorità maltesi si erano incaricate di intervenire per soccorrere l'imbarcazione, ma nessuna nave è andata ad intercettare il barcone che ha così proseguito verso l'Italia. La Farnesina aveva inviato una nota ufficiale al governo maltese chiedendo appunto di intervenire. Un paio d'ore fa anche il Ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, aveva così commentato attraverso twitter: "Da alcune ore c’è un’imbarcazione con 450 persone a bordo che naviga nel Sar maltese. Per la legge del mare è Malta che deve inviare proprie navi e aprire il porto. La nostra Guardia Costiera potrà agire, se serve, in supporto, ma Malta faccia subito il suo dovere".

Cosa farà adesso Matteo Salvini? Ci sarà un nuovo braccio di ferro il Governo de La Valletta?

Salvini: "Barcone con 450 a bordo non può e non deve arrivare in Italia"

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 13 luglio 2018, ha pubblicato sui suoi canali social un post in cui ha dato notizia di un barcone con 450 migranti a bordo (che lui chiama direttamente "clandestini") che era in acque maltesi questa mattina. Il vicepremier spiega anche che Malta si è fatta carico dell'intervento, ma poi non si è mossa per ora e così l'imbarcazione ha virato verso l'Italia.

Nel post, che potete leggere qui sotto, Salvini avverte che non ha alcuna intenzione di autorizzare lo sbarco di questo barcone in un porto italiano:

"Come promesso, io non mollo.
Un barcone con 450 CLANDESTINI a bordo è da questa mattina in acque di competenza di Malta, che si è fatta carico di intervenire.
A distanza di ore però nessuno si è mosso, e il barcone ha ripreso a navigare in direzione Italia.
Sappiano Malta, gli scafisti e i buonisti di tutta Italia e di tutto il mondo che questo barcone in un porto italiano NON PUÒ e NON DEVE arrivare.
Abbiamo già dato, ci siamo capiti?"

Foto © Facebook Matteo Salvini

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO