qwerty Migranti | Giuseppe Conte | Lettera a Paesi Ue

Migranti, Conte scrive agli altri Paesi: “Serve segnale inequivocabile di condivisione della responsabilità”

Malta e Francia hanno già dato la disponibilità ad accogliere 50 persone a testa.

Lettera di Conte agli altri Paesi UE

Il Premier Giuseppe Conte ha scritto una lettera al Presidente della Commissione UE Jean-Claude Juncker, al Presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk e ai suoi colleghi capi di Stato e di Governo degli altri 27 Paesi UE per chiedere “un segnale inequivocabile di condivisione della responsabilità nella gestione del fenomeno migratorio e di considerare la possibilità di accogliere in un porto e/o di prendere in carico parte delle circa 450 persone soccorse mettendo in atto un’azione di condivisione a livello europeo”.

Nella lettera Conte spiega l’attuale situazione dei 450 migranti soccorsi da un’unità della Guardia di Finanza italiana e da un pattugliatore britannico integrato nel dispositivo Frontex e poi scrive che “l’Italia ha fatto ancora una volta la sua parte assicurando soccorso e assistenza”.

Conte ha anche fatto sapere che Joseph Muscat, premier maltese, ha già dato la disponibilità a partecipare alla ripartizione delle persone soccorse e anche l’Italia è pronta a prenderne una quota. Nel frattempo, dopo l’invio della lettera, è arrivato anche l’ok della Francia che, come Malta, prenderà 50 migranti.

Conte commenta che l’immediata adesione di Malta e Francia e l’eventuale adesione di altri Paesi è “un risultato importante ottenuto dopo una giornata di scambi telefonici e scritti” con tutti i 27 leader europei ai quali, dice, ha ricordato la “logica e lo spirito di condivisione che sono contenuti nelle conclusioni del consiglio europeo di fine giugno e che prevedono il pieno coinvolgimento di tutti i Paesi dell’Ue”.

Conte ribadisce poi che “finalmente l’Italia inizia ad essere ascoltata davvero”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO