Fico vs Salvini: "Salvare vite in mare sempre e comunque"

fico contro salvini

Salvare "sempre" i migranti "in mare" senza se e senza ma. Il presidente della Camera Roberto Fico dall’alto del suo ruolo istituzionale può permettersi di dire quello che altri esponenti M5s tacciono. Fico lancia oggi un monito che sembra rivolto direttamente a chi di competenza nella gestione dell'accoglienza ai migranti, ovvero al vicepremier e ministro degli Interni Matteo Salvini.

"Salvataggio di vite in mare sì, sempre e comunque. E insistere con l'Europa, ribadendo che l'Italia è un Paese dell'Europa, altrimenti l'Europa così non ha senso" ha detto il presidente di Montecitorio.

Fico ha parlato stamattina durante la tradizionale Cerimonia del Ventaglio, con cui l’associazione della stampa parlamentare omaggia il capo dello Stato e i presidenti di Camera e Senato prima della pausa estiva dei lavori parlamentari. Roberto Fico si dice "d'accordo con le parole del ministro Toninelli: Salvare vite umane non è un'azione amministrativa, nel soccorso non c'è passaporto, colore della pelle, lingua o cultura… Come terza carica dello Stato non posso non stare dove c'è sofferenza e ci sarò sempre".

Parole che sembrano fare da eco alla nota ufficiale dei vescovi di stamattina. La Conferenza episcopale italiana (Cei) infatti spiega che non intende "né volgere lo sguardo altrove né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi. Non possiamo lasciare che inquietudini e paure condizionino le nostre scelte, determinino le nostre risposte, alimentino un clima di diffidenza e disprezzo, di rabbia e rifiuto".

Peccato che per Salvini "il fronte" non cambia: "nessuna minaccia potrà fermare la difesa dei confini e i rimpatri dei clandestini, la musica è cambiata."


Fico aveva già preso posizione contro la chiusura dei porti annunciata dal ministro dell'Interno nella vicenda della nave Open Arms di fine giugno scorso.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO