Migranti, Papa Francesco: "Mai più simili tragedie"

L'appello di Papa Francesco per i migranti

VATICAN CITY, VATICAN - APRIL 01:  Pope Francis delivers his traditional 'Urbi et Orbi' Blessing - to the City of Rome, and to the World - from the central balcony overlooking St. Peter's Square on April 1, 2018 in Vatican City, Vatican. After greeting the faithful and addressing an Easter message to them, Pope Francis named countries for whom 'today we implore fruits of peace'.  (Photo by Franco Origlia/Getty Images)

Nuovo appello da parte di Papa Francesco alla comunità internazionale. Il Pontefice ha voluto esprimere il "dolore" che ha provato di fronte ai naufragi dei migranti avvenuti nel mediterraneo: "Sono giunte in queste ultime settimane notizie di naufragi di migranti nelle acque del Mediterraneo. Esprimo il mio dolore per queste tragedie ed assicuro la mia preghiera. Rivolgo un accorato appello alla Comunità internazionale perché agisca con decisione e prontezza, per evitare che simili tragedie abbiano a ripetersi operando con giustizia per assicurare il rispetto dei diritti e la dignità di tutti".

In Piazza San Pietro, per assistere alla preghiera, c'erano anche i protagonisti del "digiuno a staffetta" promosso, tra gli altri, da Padre Alex Zanotelli. L'iniziativa si è conclusa ieri con una messa celebrata presso le Grotte Vaticane. Nel corso della celebrazione Padre Zanotelli ha ringraziato anche Papa Francesco per essersi più volte speso per tentare di sostenere la causa dei migranti: "Grazie a Papa Francesco per le sue profetiche parole sui migranti, in particolare a Lampedusa e a Lesbo. E alla Cei che ha emanato una nota breve ma molto efficace, dicendo che 'come vescovi ci sentiamo responsabili e avvertiamo che la via per salvare la nostra stessa umanità passa dalla difesa di ogni vita, a partire da quelle di chi fugge da guerre, miseria e cambiamenti climatici".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO