"I have a dream": Martin Luther King sotto tutela della EMI

mlk diritti emi


Barack Obama
ha vinto negli Usa anche tenendo duro su un tema in Italia totalmente demodè, ovvero i diritti civili. Diritti civili di cui un alfiere, qualche decennio fa, fu sicuramente Martin Luther King, di cui, a meno che siate vissuti su Marte fino a stanotte, ricorderete il discorso "I have a Dream...". Retorica pura? Vecchiume? Storia con la S maiuscola? Vedete voi.

E' qualcosa che comunque dovrebbe essere patrimonio dell'umanità quel discorso, infatti per ora, una semplice ricerca su youtube ci mostra che ce ne sono "n" versioni caricate da "n" utenti. Tutto ok: ma ora la Emi si mette di mezzo, come mai? Lo si legge nelle pagine di oggi del Times.

Non è tutta colpa delle major, prima di tutto, visto che lo stesso MLK mise il copyright sui suoi discorsi quand'era in vita, ora che sono passati un pò di anni, sarà la EMI a gestire i diritti per gli eredi, e quindi a fare quelle cose che ci irritano tanto come i video su youtube senz'audio. E ci troveremo il Sogno su iTunes.

A proposito di diritti d'autore e dintorni: se avete seguito la vicenda Rossi-Carlucci, date una scorsa a questo pezzo di Facci...

Via | Times

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO