PD, manifestazione a Roma contro il governo il 29 settembre

"Penso che sia venuto il momento di chiamare ad una mobilitazione nazionale gli italiani che non si rassegnano a vedere questo Paese in preda ai seminatori di odio"

Censimento rom - Dichiarazioni di Martina e Orfini

Il Partito Democratico è a pezzi e il segretario Maurizio Martina lo sa bene, così come ne è ben consapevole Nicola Zingaretti, seriamente intenzionato a prenderne le redini e rinnovarlo. Questo, però, non ha impedito a Martina di voler mettere alla prova gli elettori del PD e attaccare il governo di Giuseppe Conte con una manifestazione in programma a Roma per il prossimo 29 settembre.

In un momento in cui bisognerebbe raccogliere i cocci e trovare la strada per riportare il Partito Democratico ai fasti del passato, Martina vuole dare prova di forza, pur senza aver fatto nulla in questi ultimi mesi per tentare di riabilitare l'immagine del partito, rimasto frammentato troppo a lungo. E così è arrivato l'annuncio ufficiale:

Penso che sia venuto il momento di chiamare ad una mobilitazione nazionale gli italiani che non si rassegnano a vedere questo Paese in preda ai seminatori di odio. Il Pd fa un passo avanti e chiede a tutti di fare altrettanto. Il Pd rilancia il suo impegno anche con la piazza del 29 settembre.

A dare manforte a Martina - e ritenere valida l'idea di organizzare una manifestazione in un momento in cui l'immagine del PD è profondamente ammaccata - c'è Matteo Orfini, presidente del Partito Democratico, che sarà in piazza a Roma "contro il governo e per l'Italia".

L'evento dovrebbe tenersi a piazza del Popolo, ma maggiori dettagli saranno resi noti nelle prossime settimane.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO