Bilancio Ue: dopo le minacce di Di Maio pagamento anticipato all’Europa

Pagamento ricevuto come ogni mese nel primo giorno lavorativo ma secondo La Stampa la transazione sarebbe stata eseguita il 31 agosto

bilancio ue italia paga in anticipo

Dopo le minacce, il pagamento anticipato all’Europa. Il vice premier e ministro dello Sviluppo e Lavoro Luigi Di Maio aveva promesso che si sarebbe opposto al versamento della quota italiana al bilancio Ue se Bruxelles non avesse cambiato atteggiamento sui migranti, lasciando tutto il peso dell’accoglienza sui paesi di primo arrivo come l’Italia.

Erano i giorni in cui teneva banco il caso della nave Diciotti della Guardia Costiera attraccata nel porto di Catania senza autorizzazione alla sbarco dei migranti a bordo. In proposito il governo si è scontrato non solo con l’Unione ma anche con singoli stati membri come la Francia di Macron che a detta dell’esecutivo predica bene e razzola male, respingendo migliaia di migranti ai confini con l’Italia, donne e bambini compresi.

Bene, lunedì 3 settembre, ma la transazione risalirebbe addirittura a tre giorni prima secondo quanto riferisce La Stampa, in un articolo firmato dall'inviato a Bruxelles Marco Bresolin, l’Ue ha ricevuto la quota di contributi mensili dovuti dall’Italia transitati sul conto intestato all’esecutivo comunitario. Sia mai che l’Europa prendesse sul serio le dichiarazioni di Di Maio. Si tratta di un miliardo di euro, pagamento di cui il governo Conte ha ricevuto notifica dell'avvenuto saldo ieri.

Il commissario al Bilancio Gunther Oettinger aveva risposto per le rime alle minacce di Di Maio precisando innanzitutto che l’Italia non versa i 20 mld all’anno al bilancio comunitario di cui parla il leader del m5s (ma circa 14 mld) e che il governo Conte non poteva porsi al di fuori delle regole europee a meno di non voler incorrere in una violazione che comporterebbe penalità.

Oggi Oettinger è tornato a parlare di Italia annoverando il nostro paese, o meglio il nostro governo, tra quelli che mettono "in pericolo di morte" il progetto europeo, insieme a Polonia, Ungheria e Romania, secondo quanto riferisce Politico.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO