Calenda: "Io sparito? Mia moglie sta male e devo starle vicino"

"Mia moglie ha avuto una recidiva della leucemia ed è in ospedale per trapianto"

Carlo Calenda ha fatto una rivelazione attraverso Twitter, spiegando per quale motivo non sta partecipando alle Feste dell'Unità. Dietro non c'è nessuna strategia politica. Alla base della sua assenza dalla scena pubblica ci sono motivazioni personali: "Devo una spiegazione, ora che Ilva è chiusa, ai tanti che chiedono perché non vado alle feste dell’Unità o a incontri sul territorio. Mia moglie ha avuto una recidiva della leucemia ed è in ospedale per trapianto. Seguo i tre bimbi e lei e non posso allontanarmi da Roma".

Un suo follower ha sottolineato che poteva anche non rendere pubblica la notizia, ma Calenda ha spiegato perché ha deciso di parlarne: "Potevo Aldo. Ma ho dato tante “buche” senza spiegazioni e avevo promesso di iniziare un giro di incontri a settembre scomodando molta gente. Aggiungo che io e Viola abbiamo da tempo deciso di parlare apertamente della sua malattia e di non tenerla nascosta come fosse una colpa".

Come ha ribadito ad un altra follower, la sua famiglia non ha intenzione di nascondere la malattia: "Secondo noi no Cristina. Ma ovviamente massimo rispetto per chi la pensa diversamente. È invece fondamentale che chi ha un cancro non lo viva come una “menomazione” da tenere nascosta. Così ci regoliamo io e Viola, nel rapporto tra di noi, con i bambini e con gli altri".

Alla fine del dialogo sull'argomento è arrivata una precisazione: "Oh ma non è che sparisco. Continuo a combattere per le mie idee e contro questo governo. Dopo figli e moglie e con qualche limitazione in più rimane una priorità. Adelante".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO