Chiusure domenicali, Lega: "Solo 8 aperture all'anno"

Il ministro Centinaio ieri aveva difeso le aperture nelle città turistiche.

Gian Marco Centinaio

Ci sono cinque proposte di legge depositate in Parlamento sulla questione delle chiusure domenicali delle attività commerciali e incardinate in Commissione Attività Produttive, tra queste anche quelle della Lega. Ieri il ministro dell'Agricoltura e del Turismo Gian Marco Centinaio, che è proprio del Carroccio, intervenendo alla Fiera del Levante di Bari aveva detto che la loro proposta era di non bloccare le aperture domenicali nelle città turistiche.

Oggi la Lega ha tenuto una riunione economica al Viminale, ossia nel ministero del suo leader Matteo Salvini, e a margine il capogruppo alla Camera Riccardo Molinari ha spiegato:

"Avanti con la nostra proposta per la chiusura domenicale dei negozi e la possibilità di stabilire 8 aperture all'anno anche con l'intesa con le Regioni"

Ricordiamo che ieri il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ha spiegato la proposta del MoVimento 5 Stelle su questo argomento, sottolineando che sarebbe rimasto aperto il 25% dei negozi, per fare in modo che in ogni quartiere ci sia la possibilità di fare acquisti anche la domenica, tornando a un sistema pre-Monti, con sindaci e commercianti che si accordano sull'organizzazione della turnazione.

Nei prossimi giorni la discussione andrà avanti, cercando di trovare il giusto equilibrio ed esaminando le diverse proposte di legge ora al vaglio della Commissione Attività Produttive.

La questione delle città turistiche è particolarmente delicata, considerato che praticamente tutta l'Italia è considerata turistica e fare delle distinzioni sarà alquanto problematico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO