Caso Diciotti, Conte: "Senza noi molti morti". Pd: “Brutta pagina, sospeso il diritto”

caso diciotti-conte-senato

Sul caso Diciotti il premier Giuseppe Conte difende a spada tratta l’operato del governo. Durante l’informativa in Senato sulla vicenda della nave della guardia costiera italiana carica di migranti soccorsi in mare a cui per tre giorni il Viminale ha vietato lo sbarco a Catania, a fine agosto, Conte parla di responsabilità delle operazioni di sbarco dei migranti che "spettava a Malta".

Conte ha aggiunto che "senza l'intervento diretto delle autorità italiane, molte delle persone soccorse sarebbero morte. L'Ue ha perso l'occasione per dare concretezza a quei principi di solidarietà che evoca sempre".

Il presidente del Consiglio ha spiegato che "nonostante Malta fosse stata messa a conoscenza che il barcone era in procinto di affondare" solo a seguito dell'intervento italiano ha risposto di "non voler interferire".

Secondo il premier dopo il caso Diciotti: "quello che è cambiato rispetto al passato è che l'Italia non è più disponibile ad accogliere indiscriminatamente i migranti, contribuendo seppure involontariamente a incrementare il traffico di esseri umani e supplendo alla responsabilità che spetta all'Unione europea, ottundendo il vincolo di solidarietà che grava su ciascuno Stato membro".

Conte ha poi fatto un appello all’Unione europea: "Basta accoglienza indiscriminata". Ma l’autodifesa del presidente del Consiglio non convince il Pd che per bocca dell’ex ministro della difesa Roberta Pinotti parla di brutta pagina: "Nei 7 giorni in cui la Diciotti è stata in mare e nei 4 in porto, senza poter attraccare, è stato sospeso il diritto. Non è stata una bella pagina per l'Europa, ma neanche per l’Italia".

La vicenda aveva creato non pochi malumori anche nella maggioranza di governo, dopo l’intervento del presidente della Camera Roberto Fico (M5S) che si era schierato contro l’ordine del ministro dell’interno Matteo Salvini di non far sbarcare i migranti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO