Il Papa a Palermo per l'anniversario del martirio di Don Puglisi

Palermo blindata per l'arrivo di Papa Bergoglio. Attesi 100mila fedeli al Foro Italico

13.24 - "Ai mafiosi dico: convertitevi o la vostra vita andrà persa" ha detto Papa Francesco a Palermo. "Quando morì, nel giorno del suo compleanno, don Puglisi coronò la sua vittoria col sorriso, quel sorriso che non fece dormire il suo uccisore. Disse che c'era una specie di luce" ha proseguito il Papa. Don Pino "sapeva di rischiare, ma sapeva soprattutto che il pericolo vero è vivacchiare tra comodità e scorciatoie. Non si può credere in Dio ed essere mafiosi. Servono uomini d'amore, non di onore" ha aggiunto il Pontefice.

12.05 - Dopo essere giunto a Palermo in elicottero da Piazza Armerina il Papa ha benedetto il piccolo Vito, 10 mesi, che alla nascita era stato "dato per spacciato con l'1 per cento di possibilità di restare in vita" spiegano i genitori. "Abbiamo scritto alla segreteria organizzativa per la visita del santo padre, poi lo scorso 7 settembre a sorpresa ci ha risposto che ci erano stati riservati due posti per la messa, ma non ci era stato detto che ci sarebbe stato un contatto con il Papa" racconta la mamma Floriana. Bergoglio è arrivato puntale a Palermo per la messa prevista per le 11.15 davanti alle 80mila persone che affollano il Foro Italico.

Al suo arrivo a Palermo il Papa è stato accolto, tra le altre autorità, dal sindaco Leoluca Orlando: "Con grande emozione e con grande onore accolgo Papa Francesco a Palermo, a nome di tutta la nostra comunità cittadina, dando a Lui il benvenuto e rivolgendo a Lui un filiale ringraziamento". Nella sua lettera di benvenuto Orlando ha sottolineato che oggi è il giorno in cui la città commemora "la morte, l'uccisione per mano mafiosa di un parroco, del piccolo, grande Beato Pino Puglisi, e con lui di tanti uomini e donne che hanno dato la propria vita perchè il nostro futuro fosse libero".

La lettera di Orlando ricorda poi come Palermo "fosse ancora ferita dalle stragi del 1992. Palermo cominciava a reagire a quelle stragi anche grazie alla forza datale dalle parole che Papa Giovanni Paolo II aveva pronunciato pochi mesi prima contro la mafia nella Valle dei Templi di Agrigento".

10.20 - Ai fedeli di Piazza Armerina il Papa ha detto: "Sono contento di trovarmi in mezzo a voi. E' bello il sole della Sicilia!". Bergoglio ha ricordato che un mese prima di essere ucciso dalla mafia Don Pino Puglisi "fu qui a Piazza Armerina". Il Papa ha poi parlato di alcune delle "piaghe che vi affiggono: "sottosviluppo, sfruttamento del lavoro, disoccupazione dei giovani, usura e alcolismo" invitando tutti e in particolare i giovani all'impegno per "una nuova evangelizzazione" per una "convivenza giusta e piacevole".

09.20 - Papa Francesco è arrivato a Piazza Armerina, nell'ennese, per quella che è la prima tappa della sua visita in Sicilia. Il Pontefice è stato accolto dal vescovo locale Rosario Gisana, dal primo cittadino Nino Cammarata e dal prefetto di Enna Maria Antonietta Cerniglia.

In Piazza Europa Papa Francesco incontrerà i fedeli, quindi si trasferirà a Palermo, blindata per l'occasione. Il Papa è atteso a Brancaccio nel giorno del 25° anniversario della morte di Don Pino Puglisi, il prete ucciso dalla mafia il 15 settembre del 1993, nel giorno del suo 56° compleanno. Francesco farà sosta sul luogo dell'omicidio del religioso.

Dopo l’atterraggio in elicottero nel porto di Palermo, previsto per le 11, ci sarà la celebrazione eucaristica al Foro Italico dove sono attesi 100mila fedeli. Francesco sarà poi a mensa alla Missione di speranza e carità, con una rappresentanza di detenuti e immigrati.

Nel primo pomeriggio è prevista la visita in forma privata alla Parrocchia di San Gaetano nel quartiere Brancaccio e alla Casa del beato Pino Puglisi, poi l'incontro in cattedrale con il clero e i seminaristi, seguito dal discorso del Papa e per le 17 l'incontro con i giovani in piazza Politeama a cui Bergoglio rivolgerà le sue parole.

Una visita breve ma intensa quella di Papa Francesco in Sicilia in occasione del 25esimo anniversario del martirio di Don Pino Puglisi, proclamato beato il 25 maggio 2013 davanti a 100mila fedeli che affollavano il prato del Foro Italico dove il Santo Padre tra poco terrà messa.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO