PD, Maurizio Martina: "Faremo le primarie a gennaio"

"Basta con questa idea che tutti possono dire tutto, parole in libertà"

Maurizio Martina PD

Nel giorno in cui l'ex ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha deciso di invitare a cena l’ex premier Paolo Gentiloni, l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti e l’ex premier Matteo Renzi - nel tentativo di fare fronte comune per risollevare le sorti del Partito Democratico, il segretario del partito Maurizio Martina ha confermato oggi che il Congresso del PD si terrà a breve e che le primarie si svolgeranno già il prossimo gennaio.

Nessuno slittamento, quindi, legato alla mancanza di un candidato ufficiale da parte dei renziani, che dovranno quindi darsi una mossa per trovare un avversario per Nicola Zingaretti, che già annunciato da tempo la propria candidatura alla guida del Partito Democratico, così come i vari modi in cui intende rinnovare e dare nuova linfa vitale al partito.

Martina ha spiegato che "il tema Pd non è il suo scioglimento, né il rinvio del suo Congresso":

Il Congresso ci sarà, faremo le primarie a gennaio. Basta con questa idea che tutti possono dire tutto, parole in libertà.

Il riferimento è alle tante voci del PD che, giorno dopo giorno, rilasciano dichiarazioni spesso discordanti tra loro e non fanno altro che rendere ancora più confuso il tutto per gli elettori più fedeli che, non essendo passati ad altri schieramenti, sono in attesa di capire che ne sarà del Partito Democratico.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO