Martina in visita ai lavoratori di Amazon: "L'azienda deve rispettare l'accordo"

Il segretario del Pd è stato allo stabilimento Amazon di Piacenza.

Martina Amazon

Il segretario del Pd Maurizio Martina oggi è stato allo stabilimento Amazon di Piacenza e ha parlato con i rappresentati sindacali dei lavoratori durante il cambio turno. Dopo ha pubblicato un lungo post su Facebook in cui ha scritto:

"Oggi sono stato ai cancelli di Amazon a Piacenza e ho incontrato le rappresentanze sindacali e i lavoratori nel cambio turno. Questa realtà ci dice molto delle nuove frontiere del lavoro e delle sfide inedite aperte per la tutela dei lavoratori nella rivoluzione digitale che stiamo vivendo. In questi magazzini spesso l’uomo rischia di essere solo un ingranaggio di una immensa macchina globale. E invece proprio qui è necessario che le grandi piattaforme della logistica garantiscano sempre di più condizioni di lavoro umane e dignitose per le persone"

Poi ha spiegato quello che è successo negli ultimi mesi tra i lavoratori e l'azienda:

"Nel maggio scorso per la prima volta i lavoratori di Amazon Piacenza con le loro rappresentanze sindacali aziendali hanno strappato al colosso americano un accordo innovativo per fare avanzare i diritti e le tutele anche dentro queste grandi piattaforme logistiche globali. Si tratta del primo accordo mai siglato da Amazon. In sintesi le rappresentanze dei lavoratori sono riuscite a regolare il lavoro notturno solo su base volontaria, a eliminare il turno fisso pomeridiano, ad aumentare la retribuzione del lavoro notturno disagiato, a ridistribuire i carichi di lavoro tra i due macro reparti, a programmare meglio il lavoro domenicale facendolo pesare meno nel complesso"

Infine Martina ha spiegato che cosa servirebbe secondo lui per migliorare la situazione:

"Ovviamente i problemi non sono spariti, tante questioni sono ancora aperte ma si tratta di un primo passo significativo che è nostro compito cogliere e valorizzare. Anche perché frutto proprio dell’attività sindacale in azienda. Ora Amazon rispetti l’accordo sottoscritto e lo applichi in tutte le sue parti; dia segnali coerenti e non perda tempo. Il governo italiano si svegli e presenti il decreto applicativo della Web Tax italiana che noi abbiamo voluto sperimentare con l’ultima legge di bilancio. E apra subito un lavoro serio in chiave nazionale per alzare il livello delle tutele di tutti i lavoratori della nuova logistica"

Foto © Facebook Maurizio Martina

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO