USA, raggiunto il nuovo accordo con Canada e Messico sul libero scambio

Addio al Nafta che era in vigore dal 1994.

Donald Trump e Justin Trudeau

Stati Uniti, Canada e Messico hanno raggiunto un nuovo accordo di base sul libero scambio che manda ufficialmente in pensione il NAFTA, l'Accordo nordamericano per il libero scambio in vigore dal 1994.

Da mesi erano ormai in corso le trattative per il nuovo accordo col Canada (quello col Messico era già stato raggiunto) e stanotte è arrivato l'annuncio ufficiale, a poche ore dalla scadenza che era stata fissata. L'accordo Stati Uniti-Messico-Canada (USMCA) è composto da 34 capitoli che puntano a regolamentare gli scambi di prodotti tra i tre Paesi coinvolti, a cominciare dai prodotti lattiero-caseari prodotto in Canada, dove il mercato vale oltre 16 miliardi di dollari all'anno.

I contadini degli Stati Uniti avranno accesso al 3,5% di quei prodotti ogni anno, mentre sul fronte delle automobile è stato stabilito che Canada e Messico avranno una quota di auto da poter esportare negli Stati Uniti: 2,6 milioni di automobili per ciascun Paese.

Non solo. Il 40% dei pezzi di ricambio per i veicoli prodotti tra Stati Uniti, Canada e Messico dovranno essere prodotte in Nordamerica e i dipendenti delle strutture che li produrranno non potranno essere pagati meno di 16 dollari all'ora.

Il nuovo accordo dovrà durare 16 anni e dovrò essere rivisto ogni sei anni. Ora i Presidenti dei tre Paesi coinvolti dovranno firmare l'accordo e il Congresso USA avrà 60 giorni di tempo per esaminarlo e approvarlo. Il termine ultimo è fissato per il 30 novembre 2018, quando il Presidente del Messico Enrique Peña Nieto dovrà lasciare l'incarico al nuovo eletto lo scorso luglio, Andrés Manuel López Obrador.

In serata il Presidente USA Donald Trump terrà una conferenza stampa alla Casa Bianca per illustrare tutti i dettagli del nuovo accordo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO