Evasione Fiscale in Italia: raggiunta quota 108 miliardi

La ricerca è stata condotta dal Centro studi di Unimpresa, che si è basata sui dati del ministero dell'Economia e delle Finanze

La lotta all'evasione è da sempre uno dei temi centrali nel dibattito politico. Tutti i Governi che si sono succeduti hanno fatto ampio uso della retorica, ma il problema è tutt'altro che risolto. Stando ad un rapporto pubblicato dal Centro studi di Unimpresa, ogni anno in Italia ci sarebbe un evasione fiscale pari a 108 miliardi di euro. Una cifra enorme che, se recuperata, permetterebbe al Paese di risolvere sostanzialmente tutti i problemi; quelli di bilancio e quelli sociali. Oltre, naturalmente, a concedere l'opportunità di tagliare significativamente le tasse a chi le paga realmente per intero.

Secondo lo studio pubblicato da Unimpresa, basato su dati del Ministero dell'Economia e delle Finanze, 97,1 miliardi è la quota di tasse non pagata all'erario in media dal 2011 al 2015, mentre sono 10,8 i miliardi di contributi non versati. Nel 2016, periodo per il quale sono ancora disponibili solo dati parziali, l'evasione dell'Irpef (imposta sul reddito delle persone fisiche) ha raggiunto quota 90,2 miliardi; in questo caso non sono al momento disponibili i dati relativi ai contributi evasi.

Il dato più alto di evasione è stato raggiunto nel 2014, quando lo Stato non ha incassato 112,6 miliardi (101,3 di tasse e 11,3 di contributi). Per quanto riguarda l'Ires (imposta sul reddito delle società) la media dell'evasione nello stesso quadriennio 2011-2015 è di 8,3 miliardi ed anche in questo caso l'anno record è stato il 2014 con 8,9 miliardi evasi.

Non è solo sul reddito da lavoro che lo Stato non ha incassato quanto dovuto. L'evasione di Imu/Tasi è in media - sempre tenendo presente il periodo 2011-2015) pari a 4,85 miliardi: 3,9 miliardi nel 2012, 5,2 miliardi nel 2013, 5,2 miliardi nel 2014, 5,1 miliardi nel 2015 e 5,3 miliardi nel 2016.

Per quanto riguarda l'Irap (imposta regionale sulle attività produttive) la media 2011-2015 è stata di 8,1 miliardi: 9,1 miliardi nel 2011, 8,7 miliardi nel 2012, 8,5 miliardi nel 2013, 8,4 miliardi nel 2014, 5,7 miliardi nel 2015 e 5,3 miliardi nel 2016.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO