Morani (PD) accusa il governo di aver comprato nuovi F35, ma è stato Gentiloni

Il ministro Trenta vorrebbe bloccarli ma...

morani f35

Polemica con gaffe per la parlamentare del Partito Democratico, Alessia Morani, che ha attaccato il governo (soprattutto la parte “grillina”) in merito al programma relativo agli F35, gli aerei da guerra che tante polemiche hanno scatenato già nel recente passato. “I grillini hanno fatto una battaglia feroce contro gli F35 - ha twittato la Morani - Oggi cosa fanno? Li comprano!!! Ma quanto ci hanno preso in giro in questi anni??? Quanto????”. In realtà le cose non stanno propriamente così e la Morani è incappata in uno scivolone analogo a quello del suo collega Martina sul fondo ai disabili tagliato in realtà dal governo Gentiloni.


L’autorizzazione all’acquisto di nuovi F35, infatti, è avvenuta nel Gennaio 2018 da parte del governo Gentiloni, nella cui maggioranza c’era proprio la Morani. In seguito a quell’autorizzazione all’acquisto, l’Italia è stata costretta ad aprile a siglare un contratto che prevedeva un anticipo di 10 milioni di dollari ed un saldo di 730 milioni. Sin dal suo insediamento, il nuovo ministro Elisabetta Trenta ha affermato di voler provare a fermare questo acquisto, incontrando però delle difficoltà oggettive costituite dalle penali. Insomma, il precedente governo ha messo oggettivamente in difficoltà il nuovo, perché se l’acquisto degli F35 sarà bloccato, l’Italia ci andrebbe comunque a perdere per via delle forti penali.

È anche per questo motivo che il ministro Trenta ha utilizzato il proprio profilo Facebook per smentire la notizia diffusa dalla Morani dell’acquisto di nuovi F35 da parte dell’attuale governo: "Queste falsità c'è chi le dispensa per propria ignoranza (non li biasimo dopo tutto, non è una colpa, ma li invito a leggere e a studiare i documenti) o per manifesta malafede", attacca l’attuale titolare della difesa. Parlando indirettamente dei parlamentari dem, Trenta afferma che gli stessi "sventolano in giro e sul web dichiarazioni in cui affermano che il M5S sta comprando nuovi cacciabombardieri. Sapete perché? Perché i lotti 13 e 14 sono stati impegnati proprio dal Partito Democratico! E sapete quando lo hanno fatto? A tre mesi dalle elezioni, pur sapendo che non le avrebbero mai vinte".

"Ora - insiste il ministro - , io sto lavorando, con grande senso di responsabilità anche verso l'indotto occupazionale e il comparto delle imprese italiane coinvolte nel progetto, per cercare di mettere ordine nel caos che ci hanno lasciato. Ma è questo il punto: io lavoro, loro vaneggiano".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO