Di Maio a Domenica Live: "Lunedì ok alla manovra, i soldi ci sono" [VIDEO]

Le parole del vicepremier ospite di Barbara D'Urso

di maio barbara d'urso

Luigi Di Maio, ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, è stato oggi ospite del salotto di Barbara D’Urso a Domenica Live. È stata l’occasione, per il vicepremier, per fare il punto sulla manovra in via di approvazione: il leader del Movimento 5 Stelle si dice per nulla spaventato dai mercati e traccia la linea di demarcazione tra la manovra del governo gialloverde e quelle precedenti. "Lunedì approviamo la manovra. Non ci si deve spaventare per lo spread. Dimostreremo che la manovra è per il bene dell'Italia. Per la prima volta - assicura di Maio - si fa deficit per ripagare gli italiani, e questo sta facendo arrabbiare un po' di gente. I soldi ci sono. In questi anni chi diceva che non c'erano, di notte i soldi per le banche e i giornali di partito li trovava".

Tra i cavalli di battaglia del M5S vi è senza ombra di dubbio il reddito di cittadinanza, che Di Maio sottolinea subito sarà solo per gli italiani. Ma non è una questione di “razza”, spiega subito: "Inevitabilmente dobbiamo farlo solo per gli italiani, ma non per razzismo. Finché non abbiamo la regolazione dei flussi – prosegue il ministro - , la misura si rivolge solo agli italiani: gli anziani, i disoccupati, i giovani senza lavoro in depressione, tutti quelli di cui oggi ci si riempie tanto la bocca. Dopo tanti anni che si sente dire ai politici di aiutare chi non ha lavoro, adesso che metto in piedi un sistema mi trattano sempre con l'aria di chi vuole buttare i soldi dalla finestra. Come Stato ho il dovere di aiutare il figlio o la moglie di chi paga la tassa da trent'anni". E a chi sostiene che il reddito di cittadinanza sia l’ennesima misura assistenzialistica verso il Sud, replica: "Il 47% delle famiglie destinatarie sono dal centronord".

Di Maio: "Lo spread calerà"

Sarà una manovra che dovrà reperire tante risorse e tra i tagli che il governo effettuerà ci sarà quello relativo alle pensioni d’oro, dalle quale secondo Di Maio si recupererà un miliardo di euro. "Mi stanno dicendo tante aziende anche di Stato che per ogni pensionato che ci sarà l'anno prossimo alcune aziende assumeranno anche 3 giovani. Uno a tre. Quindi se mando in pensione 500mila persone ci saranno in alcuni casi il triplo dei lavori, in alcuni casi un lavoro in più, in alcuni casi il doppio dei posti di lavoro". Tutto bello fin qui, eppure i mercati e lo spread stanno rispondendo male: "Siamo convinti di quello che stiamo facendo, ci affidiamo ad economisti e a modelli economici diversi da quelli del passato. E sono sicuro che calerà lo spread, che l'Unione europea si convincerà - insiste - perché abbiamo tutte le ragioni del mondo. Non stiamo facendo niente di personale per interessi personali". "Noi stiamo dicendo alle istituzione europee che vogliamo far calare il debito pubblico, che è pazzesco, e vogliamo mantenere le promesse", conclude Di Maio a Domenica Live.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO