Italiani più euroscettici degli inglesi: solo il 44% vuole restare nell'Ue

Secondo il sondaggio Eurobarometro gli italiani sono i più scettici d'Europa...

Italiani più euroscettici che mai: secondo l’ultimo sondaggio di Eurobarometro, condotto nei 28 paesi membri Ue, se si votasse oggi per restare nell’Unione europea solo il 44% degli italiani si esprimerebbe a favore, segno di uno scollamento sempre più evidente tra istituzioni Ue e cittadini che non può essere spiegato solo con l'attecchire del verbo populista veicolato da partiti nazionalisti o come si dice oggi sovranisti.

Per il Belpaese è il dato peggiore dei 28 dell’Unione, nei cui paesi in media si registra il 66% di favorevoli. Si pensi che nell’Inghilterra della Brexit, appena il 35% si dichiara a favore dell’uscita dall’Europa mentre il 53% vuole rimanere.

Tornando in Italia è molto alta anche la percentuale degli indecisi sulla permanenza nell'Ue, al 32%, la più elevata dell’Unione europea. Il 65% degli intervistati si dichiara favorevole all’Euro pur mostrandosi meno convinto dei benefici che far parte dell’Unione dà: appena il 43%, ben al di sotto della media dei paesi Ue, al 68%.

Solo il 32% degli italiani ha un'opinione positiva sul parlamento europeo, il 21% ne ha una considerazione negativa mentre la restante percentuale si dice neutrale. Per il 48% degli italiani l'Ue dovrebbe avere un ruolo più significativo in futuro, per il 27% invece i suoi poteri andrebbero ridimensionati.

Il sondaggio Eurobarometro è stato realizzato tra tra l'8 e il 26 settembre 2018 da Kantar Public. Le prossime elezioni europee si terranno in primavera e diversi osservatori parlano di un possibile terremoto politico nella geografia dell’Europarlamento.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO