Conte: "Andremo avanti fino al 2023"

"Il cammino del governo sarà lungo, molto lungo, se ne facciano una ragione"

Il Premier Conte ha parlato dal palco di 'Italia 5 Stelle' ed ha ribadito l'impegno di voler restare al suo posto fino alle prossime elezioni: "Ci stiamo mettendo passione, senso di responsabilità e impegno per cambiare il Paese e marciamo compatti verso questa direzione". Il Premier poi ha ricordato gli impegni presi sottoscrivendo il contratto di Governo, "che richiede un impegno su un arco temporale abbastanza lungo", motivo per il quale: "l'impegno governativo per fare tutto questo è lungo. Scrivetevelo: 2023". "Ho preso un impegno sono il garante del contratto di governo e lo sarò fino all'ultimo giorno. Questo Paese lo cambieremo con voi e attraverso di voi".

Conte ha poi rivendicato i risultati di questo Governo, che si sta impegnando per mantenere le promesse fatte in campagna elettorale: "Ai truffati dalle banche ho fatto una promessa: non vi lasceremo soli. Queste persone avranno un miliardo e mezzo. Noi le promesse le manteniamo. Il reddito di cittadinanza ci sarà perché avere oltre 5 milioni di poveri è un problema di giustizia e stabilità sociale. Un governo che fa politica con la P maiuscola non può disinteressarsi di questo problema".

Conte ha poi parlato del suo apporto, sostenendo che "l'Italia ora si fa rispettare in tutti i consessi internazionali". Ha rivendicato i complimenti incassati da Donald Trump sui prodotti italiani, così come il lavoro fatto con gli altri leader europei, "tenuti svegli fino alle 5 del mattino per venire a discutere del compromesso che volevamo raggiungere".

Poi ha annunciato di essersi ridotto lo stipendio del 20% e di aver ridotto anche la scorta al suo seguito perché "era giusto farlo". Il Premier italiano, dunque, guadagna adesso circa 5300 euro netti al mese.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO