Video, "Roma dice basta": centinaia protestano contro il degrado e contro Virginia Raggi

"Raggi, una buca vi inghiottirà".

Nella settimana in cui Roma è rimasta sconvolta dal brutale omicidio della giovanissima Desirée Mariottini in una delle zone più degradate della città, va in scena, proprio in piazza del Campidoglio, sotto agli uffici dell'amministrazione di Virginia Raggi, per chiederne le dimissioni.

Si tratta di una manifestazione non di partito, ma nata da un gruppo su Facebook (Tutti per Roma, Roma per tutti) che conta 22mila iscritti, animato da "sei cattive ragazze", come si auto-definiscono le fondatrici, che hanno lanciato un appello ed è stato accolto da centinaia di persone che stamattina si sono presentate in Campidoglio.

Il comitato promotore del sit-in #Romadicebasta scrive:

"Vogliamo che Roma torni a essere una Capitale: inclusiva, vivibile, accogliente, con un'idea di futuro. A Roma non c'è più nulla che funzioni. La Capitale è ferita dall'incuria, dalla mancanza di visione e di strategia di chi dovrebbe governarla"

Una delle promotrici, Martina Cardelli, spiega che si tratta di un gruppo civico formato da sei donne romane, ognuna con il suo lavoro e la propria famiglia, che promuove "l'idea della partecipazione civica come elemento di pressione nei confronti delle istituzioni per migliorare la città".

Tanti gli slogan ironici, ma anche amari, come "grande monnezza", "Il vento è cambiato e sa di monnezza", "Raggi, una buca vi inghiottirà", "Roma (pulita) o morte". E tra chi protesta ci sono anche i commercianti, come quelli di via Emanuele Filiberto, che spiegano che "il negoziante deve vivere ogni giorno, non si deve ignorare, vessare, emarginare". Sono presenti anche cori e la musica della banda Cecafumo.

Si sono presentati anche alcuni politici, come la Dem Sabrina Alfonsi, Presidente del I Municipio, che dice che "la sindaca deve dimettersi non per reati, ma per incapacità manifesta", e il radicale Riccardo Magi, che spiega: "È una piazza piena di cittadini stufi della retorica di chi governa la città, secondo cui tutto va bene e tutto sta migliorando. Noi siamo venuti per portare anche a questa piazza l'informazione sul referendum per la messa a gara dei trasporti pubblici l'11 di novembre. È il primo importante appuntamento per un vero cambiamento".

Manifestazione Roma dice Basta al Campidoglio

Foto © Pagina Facebook "Roma dice basta"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO