Video, la gaffe di Di Maio: è convinto che il presidente cinese si chiami Ping

L'errore ripetuto più volte... non può essere solo un lapsus.

Luigi Di Maio oggi è stato a Shanghai e in due diverse conferenze stampa ha sbagliato il nome del Presidente cinese. Non può essere solo un lapsus, tanto che anche nella trascrizione del suo discorso di una delle due conferenze, sulla sua stessa pagina Facebook, il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico e vicepremier ha lasciato il nome del Capo dello Stato della Cina con il nome sbagliato.

Di Maio, dunque, è proprio convinto che il Presidente cinese si chiami "Ping", perché è così che lo ha chiamato più volte. In realtà si chiama Xi Jinping, dove Xi è il cognome e Jinping il nome, ma in Cina si mette sempre e comunque prima il cognome. Se proprio avesse voluto chiamarlo per cognome, insomma, Di Maio avrebbe dovuto dire "Il Presidente Xi". Invece è uscito fuori un inedito "Ping", che fa subito pensare al tennis da tavolo con Pong... In una occasione Di Maio ha detto:

"Ho ascoltato con molta attenzione il discorso del presidente Ping questa mattina e le sue parole parlano di un progetto di sviluppo di cui noi vogliamo essere protagonisti"

E questo stesso intervento, che potete vedere nel video in alto, è stato trascritto e l'errore è rimasto anche nella trascrizione:

Presidente Ping

In un'altra conferenza stampa Di Maio ha detto:

"Il discorso del Presidente Ping è di sicuro un discorso di apertura ai mercati"

Altro che lapsus...

Gaffe di Di Maio in Cina Presidente Ping - Shanghai

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO