Midterm 2018, risultati: la Camera ai Democratici, il Senato resta ai Repubblicani

In California trionfo di Gavin Newsom, possibile candidato alla Casa Bianca.

I Democratici, dopo otto anni, si riprendono la Camera dei Rappresentanti, ma l'"onda blu" non è completa, perché in Senato il controllo resta saldamente nelle mani dei Repubblicani e dunque del Presidente Donald Trump.

Trump, che nella realtà ora è un'anatra zoppa, non si è però arreso alla sconfitta e ai suoi elettori e seguaci la fa sembrare tutt'altro, tanto che su Twitter ha commentato: "Successo eccezionale stanotte. Grazie a tutti!". Ma di certo di "successo eccezionale" dei Repubblicani proprio non si può parlare, così come, d'altra parte, non si può parlare di successo straordinario neanche dei dem.

La portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders ha minimizzato la sconfitta dicendo che l'"onda blu" dei dem non c'è stata, al massimo "un'increspatura" e ha detto che l'agenda del Presidente Trump non cambia, ma anche questo non è vero, perché la maggioranza dem al Congresso lo costringerà a fare dei passi indietro notevoli su molti punti cruciali.

Tra i successi dei Democratici c'è da annotare quello di Ayanna Pressley, che entra nella storia come la prima donna afroamericana eletta alla Camera dei Rappresentanti in Massachusetts. Ci sono poi Alexandra Ocasio-Cortez, a New York, che con i suoi 29 anni diventa la più giovane a entrare in Congresso, Rashida Tlaib in Michigan e Ilhan Omar in Minnesota che diventano le prime deputate musulmane, Sharice Davids in Kansas che è la prima nativa americana.

Per quanto riguarda le elezioni governatoriali, nello Stato più ricco e potente, la California, ha trionfato il democratico Gavin Newsom, che è da tenere d'occhio perché potrebbe anche diventare un possibile candidato alla Casa Bianca, avendo tutte le carte in regola per aspirare al ruolo di Presidente. Resta invece una roccaforte repubblicana il Texas. Successo dei rossi anche in Florida, con Ron De Santis, e in Georgia, dove Brian Kemp ha sconfitto l'afroamericana Stacey Abrams. Invece l'Illinois passa dai repubblicani al democratico J.B. Pritzker. Successo dei blu anche in Kansas, dove la dem Laura Kelly ha battuto il repubblicano Kris Kobach. In Colorado Jared Polis è il primo governatore apertamente gay.

Questi i seggi assegnati con le elezioni di Midterm:
Camera dei Rappresentanti: Democratici 222 seggi; Repubblicani 199
Senato: Repubblicani 51 seggi, Democratici 45

Midterm 2018: cosa succede ora all'amministrazione Trump


Midterm 2018 Risultati

Abbiamo detto che, nonostante quello che dicono il Presidente e la sua portavoce, l'agenda di Trump dovrà necessariamente cambiare e l'inquilino della Casa Bianca sarà per i prossimi due anni un'anatra zoppa. La maggioranza dem in Congresso, molto probabilmente, lo costringerà a ritornare sull'indagine sul Russiagate, vale a dire le interferenze russe e le possibili collusioni tra la sua campagna del 2016 e il Cremlino. Inoltre l'Obamacare potrebbe essere salvata, mentre rischiano di saltare i finanziamenti per il muro al confine con il Messico. Potrebbe anche tornare con prepotenza lo spettro dell'impeachment.

Dall'Italia arriva l'esultanza del Partito Democratico. L'ex Premier Paolo Gentiloni questa mattina ha scritto: "Con la maggioranza del voto popolare e dei seggi alla Camera i Democratici tornano in pista per il 2020. Oggi è un altro giorno"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO