Luigi Di Maio: "I giornalisti vogliono far saltare il governo"

"Vogliono far saltare il governo, ma noi non abbocchiamo"

Luigi Di Maio su La7

Il vicepremier Luigi Di Maio, a poche ore dal duro attacco alla stampa italiana dopo l'assoluzione della sindaca di Roma Virginia Raggi, che ha giustamente provocato forti reazioni, è tornato alla carica anche oggi. E lo ha fatto in televisione, aprendo la puntata di Non È L'Arena di Massimo Giletti su La7, che ha subito affrontato la questione.

Di Maio, però, non ha fatto neanche un accenno di passo indietro:

Quando ce vo’ ce vo’. L’assoluzione piena della Raggi perché il fatto non sussiste, ha dimostrato che i titoloni dei giornali che parlavano di corruzione imminenti, arresti non erano vere e hanno dimostrato lo stato della stampa in questo Paese: troppi giornalisti peccano di disonestà intellettuale.

Anche in questo caso, però, il Ministro del Lavoro fa un discorso generico e ribadisce che secondo lui sarebbe in atto un vero e proprio piano per screditare il Movimento 5 Stelle a favore della Lega e, più in generale, per far saltare l'esecutivo di Giuseppe Conte:

Vogliono far saltare il governo, ma noi non abbocchiamo.

Di Maio, insomma, vuole fare la parte di quello più furbo, quello che ha svelato il mistero dei tanti attacchi al Movimento 5 Stelle, quando magari sarebbe sufficiente tenere un po' più a freno le uscite del collega Danilo Toninelli per risparmiarsi un po' di attacchi facili. O, ancora, evitare di fare dichiarazioni totalmente contrastanti nell'arco di poche ore per evitare quelli che sono attacchi giustificati e anche facilmente prevedibili.

Il vicepremier è voluto intervenire anche sulla delicata questione della TAV Torino-Lione, confermando in toto la posizione già espressa a più riprese dal Movimento 5 Stelle. È più conveniente far partire i lavori o chiudere definitivamente il caso? Di Maio sottolinea che se ne parla da 30 anni, ma che i lavori non sono mai iniziati. Perché non spendere quei soldi per fare delle opere che possono davvero servire all'Italia? "Abbiamo promesso che avremmo speso soldi per fare opere, non fatto opere per spendere soldi".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO