Agenzia spaziale, il governo nomina il commissario straordinario

"Conosco bene l'ASI, così come l'Agenzia spaziale europea. È molto importante, in quei tavoli, mantenere la continuità"

Piero Benvenuti - ASI

Il professor Piero Benvenuti è stato nominato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte commissario straordinario dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), una manciata di giorni dalla rimozione di Roberto Battiston, presidente dell'ASI dal 2014, a sei mesi dall'inizio del suo secondo mandato.

La scelta dell'astrofisico Benvenuti è stata fatta su proposta del Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, che come sub-commissario ha indicato il nome di Giovanni Cinque, avvocato esperto di diritto aerospaziale e già consulente legale del Centro italiano ricerche aerospaziali dal 2012 al 2015.

Le due nomine ufficializzano quindi il commissariamento dell'Agenzia Spaziale Italiana, già evidente dopo la rimozione improvvisa di Battiston. Benvenuti e Cinque resteranno all'AGI soltanto per il tempo strettamente necessario a completare la procedura di selezione pubblica per l'individuazione del nuovo Presidente. Tale procedura è stata già avviata, ma non è chiaro quanto tempo richiederà la sua conclusione.

Piero Benvenuti è già intervenuto pubblicamente dopo la nomina, confermando di voler mantenere la continuità col passato:

Ho appena ricevuto il decreto. Conosco bene l'ASI, così come l'Agenzia spaziale europea. È molto importante, in quei tavoli, mantenere la continuità. Un vuoto di potere da parte dell'Italia potrebbe essere sfruttato dagli altri Paesi.

Foto | Università di Padova

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO