Inceneritori, Conte: "Sarò garante del contratto di governo". Lunedì nella Terra dei fuochi

Il 19 novembre sarà firmato un “Protocollo d’intesa per un’azione urgente nella Terra dei fuochi”.

Giuseppe Conte su questione inceneritori

Il Premier Giuseppe Conte comincia a sentirsi tirato in ballo nella lite a distanza tra i suoi due vice, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, sulla questione degli inceneritori. Oggi fonti di Palazzo Chigi hanno fatto trapelare solo una sua affermazione, secondo la quale sarà "garante del contratto di governo" anche su questa spinosa controversia tra Lega e M5S.

Tuttavia il capitolo inceneritori, come fa notare Di Maio, nel contratto di governo non c'è, quindi se Conte si limiterà a fare da garante dell'accordo, semplicemente dovrà evitare che entri nella discussione e nei programmi del governo, come invece vorrebbe fare Salvini che a Di Maio ha risposto: "La realtà cambia e bisogna andare avanti".

Una cosa è certa: il confronto a distanza tra Salvini e Di Maio finirà entro lunedì prossimo, quando una larga rappresentanza del governo è attesa proprio nella Terra dei fuochi per firmare un protocollo d'intesa e sarà anche terreno fertile per un confronto, finalmente faccia a faccia, tra i due vicepremier che su questo argomento sembrano avere posizioni inconciliabili.

Il Governo Conte nella Terra dei Fuochi

Lunedì prossimo, 19 novembre, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sarà, con alcuni dei suoi ministri, nella Terra dei fuochi. Alle 15:45, presso la Prefettura di Caserta è prevista la firma di un documento, il "Protocollo d'intesa per un'azione urgente nella Terra dei fuochi".

Ci saranno, oltre al Premier, i due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, la ministra del Sud Barbara Lezzi, la ministra della Difesa Elisabetta Trenta, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il Sottosegretario al Ministero della Salute Armando Bartolazzi.

Saranno presenti anche le autorità locali e cioè il Prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, nel ruolo di padrone di casa, il Prefetto di Napoli Carmela Pagano e il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Dopo la firma del protocollo ci sarà una conferenza stampa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO