Attentato a Kabul durante cerimonia religiosa: almeno 40 morti e 60 feriti

Un kamikaze si è fatto esplodere durante un incontro di sunniti.

Attentato Kabul

A Kabul c'è stato un gravissimo attentato, durante una cerimonia religiosa: un migliaio di sunniti erano riuniti in una sala in cui di solito si celebrano i matrimonio, ma in questo caso stavano commemorando l'anniversario della nascita del profeta Maometto.

Secondo quanto riferito da fonti locali, c'è stata un'esplosione ed è molto probabile che sia stata causata da un kamikaze. Si contano almeno 40 morti e 60 feriti, ma, considerando che, appunto, erano presenti circa un migliaio di persone, il bilancio purtroppo potrebbe salire.

Per il momento l'attentato non è stato ancora rivendicato, anche se i sospetti cadono sui Taliban e sull'Isis, due gruppi divisi tra loro, ma che adottano spesso lo stesso modus operandi. Tra l'altro entrambi non sarebbero nuovi ad attacchi contro gruppi religiosi.

Per esempio a giugno 2018 un attacco kamikaze contro i vertici del clero a Kabul è stato rivendicato dall'Isis e in quel caso ci sono stati 14 morti e 20 feriti.

Sia i Taliban sia lo Stato Islamico sono in lotta contro il governo e attaccano i gruppi religiosi che lo sostengono. Quello di oggi potrebbe essere un caso del genere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO