Elezioni 2013 - E alla fine Berlusconi candida Dell'Utri


Silvio Berlusconi aveva detto che no, "Dell'Utri è un galantuomo, ma visto il periodo è meglio che non si candidi col Pdl". Al che il senatore siciliano condannato in appello per tentata estorsione mafiosa aveva risposto di essere sicuro di candidarsi. Tra i due sembrava (sembrava) essere nato un dissidio, magari anche a causa della inimicizia tra Dell'Utri e Alfano. E invece entrambi sapevano quello che dicevano: Berlusconi candiderà Dell'Utri, ma nelle liste della costola sudista del partito, Grande Sud. I dettagli li racconta l'HuffPost.

L’antefatto. L’operazione viene limata a palazzo Grazioli mercoledì sera: “Allora - dice il potente Denis Verdini - su Dell’Utri non c’è problema. Lo candida Gianfranco in Sicilia con Grande Sud”. Poi, la stretta di mano. Silvio Berlusconi candida Marcello Dell’Utri. Non nelle liste del Pdl, ma in quelle di Grande Sud di Gianfranco Miccichè. All’incontro a casa Berlusconi sono presenti Denis Verdini, Miccichè e Pippo Fallica. Con Berlusconi che benedice la soluzione trovata, visto che consente di risolvere l’affaire Dell’Utri pure con una parvenza di logica politica.



Non tutto però va per il verso giusto: i governatori che dovevano essere coinvolti nel progetto (Stefano Caldoro, Giuseppe Scopelliti, Michele Iorio) sono scontenti: quella che doveva essere la controparte della Lega Nord (sempre che si faccia l'accordo) rischia di passare per una lista 'salva Dell'Utri' in cui vengono inseriti anche altri nomi che non farebbero bella figura nelle liste del Pdl, tra cui quello di Raffaele Lombardo. Inoltre ci sono parecchi dubbi sui tempi, troppo stretti per battezzare un nuovo movimento, soprattutto con la tagliola della par condicio in arrivo. Quella che all'inizio sembra una contrarietà 'obbligata', diventa un vero rifiuto. Ma alla fine la quadra, come sempre, si trova.

La lista si farà e si chiamerà Grande Sud, Dell'Utri sarà candidato, ma i governatori non parteciperanno direttamente e soprattutto non si candideranno. Il ruolo di Scopelliti, Caldoro e Iorio sarà solo di appoggio durante la presentazione e la campagna elettorale. Dopodiché, via libera a Dell'Utri.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO