Filippo Roma delle Iene minacciato dopo l'inchiesta su Di Maio

Gli hanno scritto: "Se ti incontro per strada ti ammazzo".

Filippo Roma, il giornalista de Le Iene che con l'autore Marco Occhipinti ha firmato i due servizi sul "caso Di Maio", ossia quelli relativi ai lavoratori in nero impiegati dal padre del vicepremier nell'azienda di famiglia, avrebbe ricevuto delle minacce di morte.

È stato lui stesso a raccontarlo nel corso della trasmissione "Un giorno da pecora" su Rai Radio 1. Gli avrebbero infatti scritto "Se ti incontro per strada ti ammazzo". La redazione del programma di Italia 1 gli ha espresso la propria solidarietà attraverso un post pubblicato sul sito delle Iene poi condiviso attraverso i social network e ha scritto:

"Noi esprimiamo tutta la nostra solidarietà. Perché il clima è grave e non parliamo solo del rischio terribile che si passi dalle parole ai fatti. C’è troppa gente che vuole zittire in ogni maniera chi fa il proprio lavoro di raccontare notizie"

Poi in chiusura del post la redazione de Le Iene ha aggiunto:

"Ora la macchina del fango nei confronti de Le Iene e di Filippo Romaè arrivata a gravi parole d’odio violento. Tutta la squadra de Le Iene ribadisce la massima solidarietà a Filippo Roma e a Marco Occhipinti"

Condividendo il post su Twitter, Le Iene hanno taggato il vicepremier Luigi Di Maio, il quale, però, per ora non ha ancora manifestato la propria solidarietà nei confronti dei giornalisti minacciati.

Nel video in alto potete vedere il servizio di Filippo Roma che ha scatenato il caso poi diventato anche politico.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO