Satira: non spariamo "castate"

Finisce il G20 e va in soffitta il clima di concordia internazionale. Obama sdogana la Turchia e Sarkozy lo manda velatamente a quel paese. VaffanGul

Il presidente americano poi arriva in Iraq. Evita il contatto diretto con la popolazione locale e incontra il premier al Maliki. Almeno non c'è più Bush e non ci sono più scarpe volanti. La suola e il sòla

Tutti a dire, ora, che la prossima catastrofe "naturale" annunciata riguarderà il Vesuvio. Ma intanto tutti sembrano carinamente infischiarsene, tra fatalismo e vita alla giornata. Lava(rsene) le mani

Guardando l'Abruzzo vengono in mente il Giappone e gli Usa. E cresce una grande rabbia. Sognando California

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO