Salvini ha scritto lettere "personalizzate" a una ventina di quotidiani locali

Lo ha fatto per spiegare la manovra economica e il decreto sicurezza.

Matteo Salvini ha scritto lettere ai giornali locali

Le vie della propaganda sono infinite e sebbene Matteo Salvini sia ormai un maestro dei social network con i suoi milioni di follower tra Facebook, Twitter e Instagram (su quest'ultimo ha da poco festeggiato il milione, sul primo è già ben oltre i tre milioni), neanche i giornali sono ancora da archiviare come mezzo di comunicazione.

Perciò il vicepremier e ministro dell'Interno ha deciso di inviare una ventina di lettere a quotidiani locali, per lo più del Nord. Non si tratta di "una" lettera mandata a venti giornali, ma di lettere diverse, "personalizzate", per spiegare alcuni punti chiave del decreto Sicurezza e della manovra economica. E le spiegazioni date dal ministro dipendono anche dalle critiche ricevute da parte dei singoli quotidiani.

Per esempio al Giornale di Brescia ha scritto:

"Egregio direttore,
sul Giornale di Brescia ho letto alcune critiche alla manovra, espresse da sindacati e imprese della vostra provincia. Credo e spero potranno cambiare idea. Io amo parlare con i fatti e con i risultati, ed è con questo spirito che, dopo circa sei mesi da vicepremier e ministro dell’Interno, intendo rivolgermi ai bresciani attraverso il suo quotidiano per tracciare un primo bilancio: ho provato a dare immediata concretezza agli impegni assunti in campagna elettorale..."

Ma la lettera è molto lunga, così come le altre inviate ai vari giornali. Al Messaggero Veneto, invece, ha detto che con il suo decreto ci saranno più assunzioni per vigili e forze dell'ordine e che i sindaci potranno chiudere i negozi che attirano "clientela problematica", inoltre ha dato il via libera al Daspo urbano.

Tra le spiegazioni date a vari giornali c'è quella che riguarda gli amministratori locali: mentre prima i prefetti potevano imporre l'accoglienza di richiedenti asilo sul territorio, ora dovranno necessariamente interpellare gli amministratori. Il ministro ha anche promesso che il dialogo con questi ultimi e con il territorio sarà sempre aperto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO