Terremoto in Abruzzo: citizen journalism e gli scherzi al Corriere

Terremoto in Abruzzo: citizen swindle

Terremoto in Abruzzo: forse qualcuno di voi avrà seguito la vicenda delle due false foto inviate al Corriere della Sera e sparate in home page lunedì: se ne parla su clickblog, ma lo "scherzo" parte da più lontano.

Nella blogosfera se ne discute parecchio. Il senso della polemica è: ok, il Corriere ha chiesto ai lettori di inviare foto del disastro, qualcuno ne ha approfittato per far vedere quanto sia penetrabile il sistema dei media, tanto più in era 2.0 etc etc... Pratellesi nel suo mediablog, riassume benissimo la vicenda.

Qualche blogger ha pensato di fare uno scherzo, nei momenti concitati in cui in una redazione scopri che un terremoto ha raso in pratica al suolo una regione, la svista ci può anche stare. Ricostruiamo tutto: partiamo dall'ottimo blog di Latente: da lì possiamo arrivare ai primi, Educazione Cinica, che spiegano anche in maniera, per come la vedo, convincente, i motivi della loro beffa. Hanno inviato una foto presa da flickr del terremoto cinese dello Sichuan.

Dell'altra immagine, di un terremoto turco, si parla invece su Rectoverso.

Temino: quali sono le conclusioni che possiamo trarre dalla vicenda? A voi la parola.

Foto | Latente

Terremoto in Abruzzo: citizen swindle
Terremoto in Abruzzo: citizen swindle
Terremoto in Abruzzo: citizen swindle
Terremoto in Abruzzo: citizen swindle

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO