Spray al peperoncino, Salvini: "Chi ne abusa va arrestato, anche se minorenne"

"Lo spray al peperoncino ha salvato tante donne da violenze e stupri: va usato in maniera intelligente"

Matteo Salvini

La tragedia alla discoteca di Corinaldo (AN), costata la vita a sei persone, ha puntato i riflettori sulla diffusione degli spray al peperoncino in Italia e sulla facilità con cui viene utilizzato in occasione di eventi pubblici, a cominciare dal caso della ressa in piazza San Carlo a Torino passando per i numerosi concerti in cui la sostanza è stata diffusa nell'aria, senza le spiacevoli conseguenze registrate invece a Corinaldo.

In queste ultime ore ci sono stati diversi casi di utilizzo di spray al peperoncino in scuola - oggi a Pavia e Cremona, ieri una discoteca di Cantù - e il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, interpellato sulla questione, è stato categorico:

Lo spray al peperoncino ha salvato tante donne da violenze e stupri: va usato in maniera intelligente. Chi ne abusa per quello che mi riguarda non va richiamato, ma va arrestato anche se minorenne.

Salvini, quindi, non ritiene necessario rivedere le norme che regolano la vendita in Italia dello spray urticante, ma punta a punire severamente chi ne abusa e provoca - o rischia di provocare - morti o addirittura stragi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO