Roma, Raffaele Marra condannato a 3 anni per corruzione

L'ex braccio destro della sindaca di Roma Virginia Raggi, Raffaele Marra, è stato condannato a 3 anni e sei mesi di carcere e all'interdizione dai pubblici uffici per la vicenda di corruzione per cui era stato arrestato il 2 dicembre 2016.

La vicenda ha visto coinvolto anche l'immobiliarista Sergio Scarpellini, deceduto il 20 novembre scorso. Sarebbe stato Scarpellini a consegnare due assegni circolari da 367 mila euro, intestati alla moglie di Marra e utilizzati per l'acquisto di un appartamento in zona Conca D'Oro a Roma.

Una vera e propria mazzetta, secondo la Procura di Roma, mentre per la difesa di Marra si è trattato di un prestito tra amici, poi saldato circa 4 anni dopo mentre il processo a carico dei due era già stato avviato.

Raffaele Marra è stato anche condannato ad un risarcimento di 100mila euro per il Comune di Roma.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO