Ponte Genova, Autostrade annuncia il ricorso contro il decreto

Autostrade ha presentato ricorso contro l'esclusione dalla possibilità di partecipare ai lavori di ricostruzione del Viadotto Polcevera, crollato il 14 agosto scorso

L'indiscrezione si è rivelata corretta: Autostrade presenterà ricorso contro il Decreto Genova, con il quale il Governo l'ha esclusa in partenza dai lavori di ricostruzione del viadotto Polcevera. Sul tema si è espressa anche l'Antitrust lo scorso 8 ottobre con un'audizione in parlamento del segretario generale Filippo Arena, che considerò giustificato il 'no' ad Autostrade in quanto concessionaria della tratta interessata dai lavori.

Autostrade, però, è di diverso avviso e per questo motivo oggi il CdA, "tenuto conto dei pareri dei legali che assistono la Società, ha autorizzato la presentazione del ricorso avverso il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri di nomina del Commissario straordinario per la ricostruzione ai sensi della Legge n. 130/2018 e di alcuni decreti emessi dal Commissario stesso".

Autostrade per l'Italia ha poi puntualizzato di "non avere intenzione di determinare in alcun modo ritardi o ostacoli alla ricostruzione del viadotto Polcevera", motivo per il quale il ricorso "non conterrà istanza di sospensiva".

La decisione di non voler bloccare il percorso che porterà alla ricostruzione rappresenta solo una magra consolazione. Qualora vincesse il ricorso, ad Autostrade spetterebbe un risarcimento per l'esclusione in partenza dai lavori di ricostruzione. Accantonando per un secondo gli aspetti emotivi, questa scelta si potrebbe considerare un "atto dovuto" al fine di non indebolire la posizione della società in vista del processo penale sul crollo del ponte, al quale è legata a doppio filo anche la possibilità di una revoca della concessione.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO