M5S, aggredita la deputata Mara Lapia: "Ennesimo atto di violenza contro una donna"

"Mi sento colpita più come donna che come parlamentare"

Mara Lapia

Aggressione verbale e poi fisica ieri sera ai danni della deputata del Movimento 5 Stelle Mara Lapia, finita in ospedale a Nuoro con una frattura costale e contusioni varie.

È accaduto in un supermercato di Nuoro. Un uomo ha riconosciuto la deputata ed ha iniziato ad aggredirla verbalmente - "Si sente la puzza in tutto il supermercato, quando entrate voi si diffonde la puzza ovunque" - mentre si trovava alla cassa, ma quello che sembrava un alterco destinato a finire lì è invece proseguito all'esterno del negozio.

La deputata, secondo quanto ricostruito in queste ore, avrebbe fotografato la targa dell'auto dell'uomo, mandando quest'ultimo su tutte le furie. Da lì, nel parcheggio del supermercato, è scattata l'aggressione fisica e, subito dopo, la visita all'ospedale San Francesco di Nuoro.

Mentre le autorità di Nuoro avrebbero già identificato l'aggressore, la deputata ha raccontato quanto accaduto all'ANSA:

Non avrei mai immaginato che sarei potuta essere in pericolo per il mio ruolo di parlamentare. È inqualificabile un uomo che si accanisce così nei confronti di una donna sola. Mi sento colpita più come donna che come parlamentare. Questo è l’ennesimo atto di violenza contro una donna. Il mio aggressore aveva una faccia da bruto, ho visto che mi guardava male già prima che arrivassimo alla cassa, poi quando ho detto alla commessa di stare attenta dopo che mi ha rovesciato addosso alcune lattine di Coca Cola sporcandomi, è esploso con accuse pesanti contro di me: “Le hanno sporcato il vestito nuovo - diceva deridendomi e cercando il consenso degli altri presenti – Voi appestate i posti dove entrate, si sente la tua puzza dentro tutto il supermercato.

L'uomo, di cui non è stata resa nota l'identità, rischia una denuncia per lesioni.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO