Monovra, Pd: "Siamo pronti ad occupare l'aula del Senato"

Il PD è pronto a dare battaglia. L'ha annunciato Andrea Marcucci, capogruppo al Senato per il Partito Democratico. Marcucci ha denunciato l'ennesimo rinvio per la discussione della legge di bilancio, ancora al centro delle trattative con l'Unione Europea: "Ancora rinvii sulla legge di bilancio, è una vera #emergenzademocratica. Il Governo sembra essere scomparso, nessuno parla, nessuno risponde, mentre il Parlamento e il Paese sono in balia della loro incapacità".

Marcucci vuole che Conte venga in aula a riferire della situazione. Se il Premier non si presenterà, il suo partito occuperà l'aula di Palazzo Madama: "Se il Presidente del Consiglio non verrà in Senato a dare spiegazione di tutti questi ritardi, occuperemo l'aula. Siamo pronti a mettere in pratica la più estrema delle proteste, e chiediamo anche agli altri gruppi di opposizione di fare altrettanto".

Quasi in contemporanea con Marcucci, anche la forzista Anna Maria Bernini ha denunciato i ritardi e la totale mancanza di comunicazione da parte del Governo: "Siamo arrivati al 18 dicembre e per la prima volta nella storia della Repubblica non abbiamo ancora il testo della legge di bilancio, né tantomeno notizie sulla trattativa con l'Europa dopo i correttivi seguiti alla minaccia di procedura d'infrazione. Il Governo sta trascinando il Paese lungo la china dell’emergenza nazionale, per cui i cittadini, gli italiani - tutti noi - stanno già pagando un prezzo altissimo. Chiediamo, insieme a tutte le opposizioni, al presidente Giuseppe Conte, già autoproclamato avvocato difensore degli italiani, di presentarsi al più presto nell’aula del senato per fare luce sul vergognoso, drammatico e costoso mistero della Manovra Perduta".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO