Putin lancia un avvertimento: "C'è il rischio di una guerra nucleare"

Il Capo di Stato russo: "Stiamo assistendo al collasso del sistema internazionale per il contenimento degli armamenti"

Secondo il Presidente russo Vladimir Putin "il mondo sta sottovalutando il pericolo di una guerra nucleare" perché "stiamo assistendo al collasso del sistema internazionale per il contenimento degli armamenti". Si potrebbe dunque scatenare una guerra che "può portare alla morte della civiltà e del nostro pianeta". Queste inquietanti parole Putin le ha pronunciate oggi nel corso della sua conferenza stampa di fine anno, facendo chiaro riferimento agli Stati Uniti, che hanno annunciato nell'autunno di quest'anno il ritiro dall'accordo Inf (Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty), firmato nel 1987 da Reagan e Gorbaciov.

Il 20 ottobre scorso Donald Trump accusò la Russia di non rispettare l'accordo, motivo per il quale, secondo il Presidente degli Stati Uniti, era arrivato il momento per il suo Paese di fare altrettanto. L'accordo venne firmato con l'obiettivo di disarmare i missili nucleari a raggio intermedio che sia gli USA che l'allora URSS avevano installato in Europa. Secondo Trump, inoltre, anche la Cina - non coinvolta nel trattato - starebbe sviluppando quella stessa tecnologia; già solo per questo motivo, secondo Trump, gli Stati Uniti sarebbero costretti a correre ai ripari.

La Russia ha sempre respinto le accuse degli Stati Uniti e oggi Putin si è detto pronto a reagire: "È difficile capire come si evolverà la situazione, ma se questi missili appariranno in Europa, che dovremmo fare? Dovremo assicurare la nostra sicurezza. Lasciamoli fare. Se loro si lamenteranno che abbiamo ottenuto dei vantaggi, si tratterà di mantenere l'equilibrio, di assicurare la nostra sicurezza".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO