Di Maio e la lista dei "Fatto": ma è sulla legge di bilancio del governo Gentiloni?

Molti si sono lanciati sul Fact Checking (che ancora non si può fare seriamente), ma non hanno notato l'errore di fondo...

Luigi Di Maio ieri, tramite un video su Facebook, ma anche con un'immagine che ha fatto il giro del web e un post pubblicato sul Blog delle Stelle, ha spiegato che la manovra finanziaria del governo Conte contiene tutte le promesse fatte in campagna elettorale dal MoVimento 5 Stelle e previste dal contratto di governo con la Lega. Ha pubblicato una lista di punti e accanto a ognuno ha scritto "Fatto", evidenziato in giallo.

In tanti si sono concentrati sul fact checking dei singoli punti, facendo notare che, in realtà, praticamente nulla è stato davvero "fatto". Prima di sperticarci in controlli di questo tipo, per i quali, onestamente, pensiamo che sia prematuro, visto che non abbiamo a disposizione né il testo della manovra, né (soprattutto!) i provvedimenti che dovranno attuare quei singoli punti, ci siamo concentrati, invece, su un altro punto e su questo possiamo dire con certezza assoluta che l'errore da parte di Di Maio c'è ed è tanto evidente, quanto banale.

Di Maio fatto

Infatti Di Maio, nella sua famosa lista, mette come titolo "Legge di Bilancio 2018". Cosa? Quindi il "fatto" è relativo alla manovra finanziaria del governo Gentiloni? Sì, perché Di Maio dovrebbe sapere che il nome esatto della manovra di cui si è tanto discusso negli ultimi mesi è: "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021". Non sbagliare l'anno sarebbe già stato un pochino più rassicurante. Invece Di Maio ancora una volta fa la figura del distratto. Per ora ci asteniamo dal commentare il resto, ma... lo aspettiamo al varco.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO