Conte: "La manovra sarà approvata entro sabato"

giuseppe conte

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte prova a gettare acqua sul fuoco dopo le polemiche dell’opposizione sul maxiemendamento alla manovra finanziaria. Se i mercati si sono tranquillizzati, la borsa sale e lo spread scende, la maggioranza gialloverde deve fare i conti con le proteste dei partiti di minoranza, che continuano a sottolineare le lungaggini della macchina amministrativa guidata da Lega e Movimento 5 Stelle. "Sul maxiemendamento siamo al rush finale", dichiara il presidente del Consiglio. "Avrei voluto terminare il negoziato con la Ue prima - continua - , però un negoziato dipende da due parti. Ci rendiamo conto che abbiamo creato nostro malgrado un rallentamento dei lavori parlamentari. Confidiamo che nella giornata di sabato la Manovra al Senato possa essere approvata", conclude.

Secondo quanto appreso da Adnkronos al termine della conferenza dei capigruppo al Senato, il maxiemendamento del governo sarà presentato a palazzo Madama domani alle ore 14 e alle 20 ci sarà la prima chiama sulla fiducia posta dal governo. In un primo momento, il maxiemendamento era atteso in aula per la mattinata di oggi, poi c'è stato un rinvio al pomeriggio ed infine quello alla giornata di domani.

Manovra: critica la senatrice Nugnes

La senatrice Paola Nugnes, già in odore di espulsione dal Movimento 5 Stelle, si è espressa così in merito alla legge di stabilità vicina all'approvazione: "Questa manovra finanziaria è molto attesa e molto voluta dagli italiani. Ed è per questo che credo sia giusto appoggiarla nelle sedi istituzionali. Purtroppo però c’è anche molto che non va". Insomma, l'impressione è che la resa dei conti sia stata solo rinviata: i dissidenti voteranno la fiducia, ma poi potrebbero lasciare il gruppo del M5S per confluire nel misto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO