Renzi attacca la maggioranza: "In Senato scene mai viste, sono incapaci"

renzi senato manovra

Matteo Renzi, senatore del Partito Democratico, non perde occasione per attaccare la maggioranza di governo. Oggi, l’ex rottamatore fiorentino, ha approfittato dei nuovi ritardi nell’approvazione della manovra finanziaria per dare in testa a Lega e Movimento 5 Stelle, soprattutto per quanto accaduto in Senato. "Scene surreali in Parlamento: si sono persi il maxi emendamento - scrive l’ex premier su Facebook - . Tutto rinviato, non si sa bene a quando. Gli esperti, i funzionari, i vecchi cronisti, i commessi, gli ex senatori dicono che una situazione del genere non si era mai vista".

A distanza di circa quattro ore dal primo post, Renzi ha poi rincarato la dose con una seconda pubblicazione social: il maxiemendamento è stato ufficialmente rinviato a sabato 22 dicembre, quando si voterà dunque la fiducia al Senato a partire dalle ore 20. "Anche oggi un rinvio: il Governo non riesce a chiudere la legge di bilancio - attacca il senatore dem - . Non credo che lo facciano volutamente: penso siano semplicemente incapaci. Capisco che dirlo non sia elegante ma ci sono dei momenti in cui i giri di parole non servono: questi si stanno dimostrando clamorosamente incompetenti e purtroppo si vede. Prima o poi in Italia la serietà tornerà di moda".

Maxiemendamento alla manovra: il PD occupa l'aula del Senato

Dopo l’annuncio da parte della presidente del Senato in merito al rinvio del maxiemendamento alla manovra, il capogruppo del Partito Democratico, Andrea Marcucci, ha annunciato: "il Pd occuperà l’Aula di Palazzo Madama e contesterà questo modo di procedere fino all’ultimo, con tutta la forza possibile".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO