Renzi prende in giro Salvini: "Ha sempre la testa alla Prova del Cuoco"

"Qualcuno dovrebbe spiegargli che adesso fa il Ministro, non l'assaggiatore".

Fanno ancora discutere i post social di Matteo Salvini con il cibo. Oltre all'esistenza della pagina Facebook "Matteo Salvini che mangia cose", che è sempre più popolare (e ha sempre più materiale), è ovviamente l'opposizione al governo giallo verde che commenta le condivisioni del Ministro dell'Interno. Oggi Matteo Renzi ha condiviso su Twitter uno degli ultimi post del leader del Carroccio. Si tratta di una foto postata ieri in cui il vicepremier è ritratto sorridente con un arancino. La foto è accompagnata da un breve messaggio:

"Non potevo lasciare la splendida Catania, dopo la riunione sul terremoto in Prefettura e un’ora di passeggiata in centro in mezzo alla gente, senza provare un arancino al ragù!
Che dite, il PD mi attaccherà??"

Ebbene sì, il PD lo attacca e lo fa con uno dei suoi "pesi massimi", Renzi, appunto, il quale ha commentato:

"E niente. La testa è sempre lì, alla Prova del Cuoco.
Qualcuno dovrebbe spiegargli che adesso fa il Ministro, non l'assaggiatore.
Non può cantare cori razzisti contro i napoletani, non può abbracciare ultras coinvolti in traffico di droga, non può dare la colpa sempre al PD"

La scelta della "Prova del Cuoco" come trasmissione a tema culinario non è casuale, visto che la conduttrice è Elisa Isoardi, ossia la più recente ex di Matteo Salvini.

Negli ultimi due giorni Renzi non ha parlato, ovviamente, solo di Salvini, ma anche della Manovra del Popolo, sottolineando come essa aumenti le tasse. Ieri, infatti, dopo l'audizione dei tecnici dell'Ufficio Parlamentare di Bilancio, l'ex segretario del PD ha commentato:

"Oggi in audizione i tecnici indipendenti hanno spiegato che con la #ManovraDelPopolo aumenteranno le tasse e diminuiranno gli investimenti. Con noi era accaduto il contrario. Nessuna diretta Facebook dello Sciacallo o del Prestanome potrà dire il contrario: i fatti sono fatti"

E ha anche condiviso un post di Luigi Marattin, che è il capogruppo del PD nella Commissione Bilancio della Camera, in cui si fa vedere il grafico della pressione fiscale negli ultimi anni, scesa dal 43,6% fino al 42% con i governi PD e ora risalita a 42,4% con il governo Conte.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO